Al mondo ci sono persone di tutti tipi.
C’è chi è masochista, e trova piacere nel subire. Strano, abbastanza raro, ma c’è pure a chi piace roba del genere.
Al perverso amante del multiculturalismo può piacere essere attorniato da magrebini, africani, arabi, cinesi e terzomondume vario… ma a tanti, tantissimi altri cittadini penso proprio di no.
C’è a chi magari la cosa è indifferente, e poi si accorge solo a situazione irreversibilmente creata, che in realtà un modello di società simile ha troppi aspetti negativi perchè gli possa garbare sul lungo termine.
C’è poi chi è ben sveglio e si sta rendendo conto di che strada stiamo seguendo, e di come la demografia stia pericolosamente cambiando, con tutte le conseguenze che si portano dietro e che ogni giorno leggiamo sui giornali o sentiamo ai tg.

E allora ti piace tanto l’immigrato? Vorresti aiutare ed adottare un profugo? Vorresti accogliere tanti stranieri e chissenefrega chi sono veramente e che impatto avranno sulla nostra società? Tu che ti senti moralmente più sensibile degli altri vuoi veramente aiutarli? Aiutali pure! Puoi farlo….
Ma fallo a titolo personale. E non nel nostro Paese!
Aiutare questa gente a titolo personale, significa farlo VOLONTARIAMENTE di tasca propria e senza che ciò debba venire imposto a tutti gli altri.
Imporlo a tutti gli altri significa che questa gente finirà randagia nelle nostre strade, e intenzionalmente o meno, finirà per spacciare, per prostituirsi, per rubare, per portare degrado e magari anche malattie.
Significa che ce li ritroveremo ovunque: in stazione, in treno, in piazza, al parco, al pronto soccorso, in fila per il sussidio, per la casa popolare, in concorrenza (sleale per il lavoro), ai semafori, fuori dai supermercati a molestarci, o nei parcheggi a minacciarci.
Il tuo volerli aiutare ed accogliere, impone A NOI, di averli intorno quando assolutamente non li vogliamo!
E’ legittimo non volere magrebini, africani, arabi, cinesi e terzomondume vario! E’ legittimo perchè fossero stati una quantità (oramai da una vita superata) tollerabile e quasi impercettibile, forse la convivenza poteva anche funzionare, ma ora sono troppi e sta diventando non solo disagevole vivere la propria città, ma perfino pericoloso oltre che avvilente.

Per farti capire ci sono donne che, ad esempio si trovano comprensibilmente a disagio in ambienti in cui ci sono solo esclusivamente uomini, dove sono quindi l’unica femmina presente. Ce ne sono altre che la stessa identica situazione può invece star bene.
Perchè però biasimare un fastidio o un disagio? Se una cosa del genere lei non la gradisce è giusto che possa esternarlo. Quindi, parimenti, se a qualcuno non piace essere attorniato da magrebini, africani, arabi, cinesi e terzomondume vario, o quant’altro ha tutto il diritto di avere questa personale preferenza.
Ognuno ha giustamente le proprie simpatie ed antipatie, ed è un diritto non una colpa.
Non è una colpa, chiaramente, fintanto che una sua scelta personale, o un suo gusto personale non vengono somministrati obbligatoriamente a tutti.
Se ti piaccono gli stranieri, vai tu da loro, non costringere gli Italiani a doverseli sorbire quì!

Se ti piace la pornografia, fai come vuoi, liberamente, ma senza imporre nulla agli altri, perchè la tua libertà finisce dove inizia quella degli altri.
Guardati quindi ciò che preferisci (e che hai diritto di preferire) MA NON IMPORRE FILM PORNO SULLE RETI NAZIONALI IN PRIMA SERATA solo perchè a te piace quel genere!
Sei un masochista, anti-Italiano, xenofilo e vorresti attorniarti di extracomunitari vari? Fallo ma senza che gli altri Italiani debbano subirne le conseguenze, e si debbano privare delle proprie libertà per colpa del tuo buonismo.
Se lo sei, allora espatria, aiutali a casa loro! Lasciando che quei “cattivoni”che difendono la nostra cultura e le nostre tradizioni, rimangano nella terra che amano, lontani da tutti voi…. tutti felici e contenti, no?

girotondoFB_IMG_1469142352150.jpg

Annunci