Chi sei ?
Per cortesia, mostra il documento.
Per cortesia, rilascia le impronte digitali e scattiamo una foto.
Cosa sei venuto a fare nel nostro Paese ? Motivi della visita ?
(Eventualmente) Per cortesia mostra il Visto che ti hanno rilasciato per il permesso di soggiorno, o il Visto rilasciato per il permesso di lavoro.
Dove alloggi ? Per quanto tempo ?
Dove lavori ? Chi ti ha assunto o assumerà ?
Come ti mantieni ? Con che budget entri ?
Hai qualcuno nel nostro Paese che garantisca per te ?
Sospetti di avere qualche sintomo particolare di malattia di cui dovremmo essere a conoscenza ?

Dopodichè, verifica di precedenti penali, di eventuali segnalazioni pregresse per legami con cellule terroristiche, e della veridicità delle informazioni fornite.
Se c’è qualcosa che non va, anche la minima cosa …. NON ENTRI!

—–

Questo è meno del minimo sindacale da esigere in entrata, caro ministro Half-ano.
In Italia molti accedono senza nemmeno farsi identificare, o spacciandosi per chi non sono (esempio dei passaporti Siriani falsi).
Che maleducati ! Entrano in casa d’altri e non hanno nemmeno l’accortezza di presentarsi…..

krancic10501949_1081681138526352_9021062680403397676_n.jpg

Annunci