tecnomigrants92015.jpgL’Europol (polizia Europea), ha creato una rete di monitoraggio delle comunicazioni telefoniche, che comprende anche i social network dove ora si possono trovare le date d’imbarco, i prezzi e le classi in cui viaggiare, economica o business, un po’ come in ogni tour organizzato.
Infatti, se prima i migranti pagavano di volta in volta il loro viaggio, oggi i 30.000 corrieri attivi in tutto il Mediterraneo sono così ben organizzati nella rete che basta un solo pagamento per andare da Damasco a Bruxelles , dall’Eritrea alla Germania e da Dakar a Creta.
L’idea alla base è semplice, ognuno di noi ha uno smartphone collegato ad internet, anche i rifugiati, con sorpresa di molti europei che pensavano fossero poveri.

cell-africani.jpg

Annunci