Se chi vuole entrare in casa tua, non lo fa attraverso la porta principale, suonando il campanello e attendendo il tuo permesso, quella non è una persona che conosce l’educazione, e significa che non è in grado di stare in mezzo alla gente civile.

Se vuoi entrare in Italia, ti metti in fila come tutti gli altri, e lo fai con i dovuti permessi.
Se i posti sono esauriti, o se non hai i requisiti necessari, oppure se risulti non gradito: NON ENTRI.
Ci riproverai un’altro anno, oppure farai domanda per andare, REGOLARMENTE, in un altra nazione più idonea ad accoglierti.

Non puoi entrare con la forza, di nascosto, o irregolarmente, in barba alla volontà di chi già occupa quel territorio.

australia.jpg

Annunci