In un epoca in cui la democrazia e la sovranità sono fortemente minacciate da governi non eletti, e da organizzazioni sovranazionali che pretendono di decidere al posto dei popoli.
Laddove la censura, il politically correct e le manovre violente da parte del regime e di frange estremiste mirano a zittire la maggioranza che fino a qualche tempo fa è rimasta silenziosa e sonnolenta.
E’ qui che serve spregiudicatezza, estro, provocazione, simpatia, coraggio, e cuore, per portare attenzione a quelli che sono i problemi della gente, per far sentire la voce di chi altrimenti rimane condannato ad una perdita di valori, tradizioni, e cultura, in nome di un mondialismo che viene al contempo considerato il modello perfetto, ma pure viene imposto alle persone.
Gianluca Buonanno con il suo stile arrembante e talvolta goliardico è sempre stato in PRIMA LINEA a combattere per gli Italiani.
Una grinta e una energia simili, sono in pochi ad avercele.
Addio Gianluca, ci mancherai.buonanno11206651_10153359807778140_2778504534247393344_o.png

Annunci